Consigli su Come Affrontare una Visita Veterinaria

visita veterinaria

Ogni gatto deve affrontare, almeno una volta l’anno, una visita medica di controllo ed un'eventuale vaccinazione..questo può rappresentare un notevole stress, per lui e per chi affronta con lui la visita!
Il gatto è indipendente, territoriale e attento ai minimi cambiamenti ambientali, per questo motivo ogni trasferimento anche breve e transitorio può risultare "impegnativo". Si può cercare di alleggerire questi momenti attraverso qualche accorgimento utile.

Innanzitutto bisogna scegliere il giusto trasportino. Mai viaggiare con il gatto libero in macchina! Bisogna sempre tenerlo sotto controllo, per la sua e per la vostra sicurezza. Un buon trasportino dovrà essere di dimensioni adeguate in modo che il micio possa comodamente sistemarsi. Sono da preferirsi quelli con apertura anche in alto, in modo da rendere meno stressante l'entrata e l'uscita.
A volte i gatti amano esplorare e guardarsi intorno, altre volte questo li intimorisce, dipende dal soggetto e dalla sua indole. E' sempre meglio avere a disposizione una coperta, un telo o un asciugamano per coprire il trasportino ed isolare il micio dall'ambiente esterno, per farlo sentire più sicuro. Il trasportino dovrà inoltre essere facilmente lavabile ed igienizzabile per eventuali deiezioni, saliva o vomito che possono esser prodotti durante il viaggio. Una comoda soluzione è anche l'utilizzo di traverse assorbenti da poter cambiare in caso di necessità.
Non avere bisogna fretta e non bisogna agitarsi se il gatto lo fa.. I mici necessitano di quiete e tranquillità ed una guida o movimenti bruschi possono stressarli e spaventarli.

Ma la preparazione ad un qualsiasi viaggio comincia in casa!
E’ consigliabile non presentare il trasportino solo nel momento in cui bisogna portare il felino alla visita..I gatti adorano sentirsi al sicuro in luoghi in cui ci sia qualcosa di famigliare (gli odori in primis). Perciò è meglio lasciare sempre a loro disposizione il trasportino, che potrà essere utilizzato come cuccia o come supporto in cui mettere le ciotole.. Se questo non è possibile conviene introdurre il trasportino qualche giorno prima del viaggio, in modo che il gatto abbia la possibilità di abituarsi. Per rendere lo spostamento ancor più famigliare al micio si può avvolgere il trasportino nella coperta a lui dedicata, o in una maglia conosciuta o ancora, nei casi più estremi, si possono utilizzare sostanze calmanti come i ferormoni.

Noi consigliamo sempre di prendere appuntamento per effettuare una visita ad un gatto, in modo da evitare spiacevoli attese che rischiano di aumentare lo stress felino e di conseguenza possono alterare o ancor peggio inficiare la riuscita di una buona visita medica.
In ogni caso se il gatto dovesse agitarsi non bisogna mai sgridarlo o alzare la voce, ma anzi è indicato rassicurarlo con un tono di voce basso e calmo ed evitare sempre rumori forti ed improvvisi.
Se dovesse esserci un cane in sala d'attesa, coprire il gatto o posizionare l'apertura del trasportino su di una sedia con la porta rivolta verso lo schienale, in modo da oscurare la sua visuale e diminuire il suo stress.

Buon viaggio..e alla prossima visita!

A cura di: Alice Rostagno - Veterinario, Torino